sindrome del tunnel carpale

Sindrome del tunnel carpale: chirurgia o trattamento manuale?

Si può curare la sindrome del tunnel carpale senza la chirurgia e usando il trattamento manuale? 

La risposta è sì.

La conferma arriva da un interessante studio di ricerca che ha valutato le due opzioni di trattamento e ha concluso che il trattamento manuale è efficace quanto la chirurgia nella sindrome del tunnel carpale.

Cos’è?

La sindrome del tunnel carpale è una patologia che colpisce il nervo mediano della mano, è una delle patologie nervose da compressione più comuni.

Sintomi e causa

Questa patologia causa formicolio e dolore alle prime dita della mano, soprattutto nel corso della notte o quando si rimane fermi. La sindrome del tunnel carpale si manifesta solitamente con intorpidimento e formicolio del pollice, dell’indice, del medio o dell’anulare, ma non del mignolo. In caso di compressioni maggiori si può avere anche una difficoltà al movimento e debolezza della mano con difficoltà a stringere oggetti.

 

tunnel carpale

Prende dal 6% al 12% della popolazione e colpisce 3 volte più spesso le donne rispetto agli uomini.

La compressione può essere causata dal gonfiore del tessuto esterno o interno al tunnel, oppure dai fasci di tessuto fibroso che formano il lato del polso rivolto verso il palmo della mano.

Sono a rischio soprattutto i soggetti che lavorano eseguendo movimenti ripetuti e forzati a polso esteso, come quando si utilizza un cacciavite, chi usa la tastiera del computer posizionata in modo sbagliato, chi è sottoposto a prolungate vibrazioni o chi esegue sport di lancio, sollevamento o carico sul polso.

La diagnosi avviene con test clinici e neurologici (come Test di Phanel e Tinel) e elettromiografia.

Trattamento

Il trattamento della sindrome del tunnel carpale può essere di diversi tipi: farmacologico, con utilizzo di tutori, rieducazione motoria, terapia manuale e intervento chirurgico.

  • Nell’intervento chirurgico si ridà spazio al nervo all’interno del tunnel tagliando il legamento che costituisce il “tetto” del tunnel dal lato del palmo.

  • Nella terapia manuale fisioterapica / osteopatica si trattano manualmente tutte le restrizioni e blocchi di movimento del nervo che possono partire dal collo fino alla mano e si ridà mobilità al nervo con tecniche di neuro dinamica; questo fa si che il nervo riprenda spazio all’interno del suo tunnel.

Come abbiamo visto ci sono diverse soluzioni e ogni trattamento va stabilito ad hoc con il paziente in base alla gravità della patologia.

La ricerca

In questo studio si evince che la terapia manuale è efficace quanto la chirurgia.

A distanza di un mese infatti i risultati sono migliori nei pazienti trattati con la terapia manuale e anche a distanza di un anno il trattamento conservativo risulta efficace quanto la chirurgia  nel trattamento della sindrome del tunnel carpale con un risparmio in termini di costi e tempo.